domenica, agosto 20, 2006

CERTAME DE LA CONTEA DI POPOLI.

SPETTACOLARE COL "BOTTO" !
Popoli - Davvero uno spettacolo medioevale imponente, d'effetto e col "botto", quello offerto stasera dal neo "Gruppo Storico de lo Certame" popolese.
Di grande "spessore" storico - culturale le scenografie, curatissimi e raffinati i costumi d'epoca.
Giocolieri, balestrieri, trombonieri, alabardieri, tamburini e sbandieratori hanno "colorato" a festa dalle ore 9.00 a notte inoltrata Piazza della Libertà (ex piazza S.Giorgio).
Impressionante il fragore dei "botti", per le schioppettate a ripetizione sparate dai trombonieri di Cava Dei Tirreni: si ritiene che l’arma usata - anche per la rappresentazione popolese - derivi dal più famoso "archibugio", a quel tempo in "dotazione" alle milizie lanzichenecche che 1537, al seguito dell’Imperatore CARLO V, attraversarono il territorio della Città de la Cava.L’arma, nei primi secoli di produzione, era munita di una scheggia di silice, della "pietra focaica", la quale, abbassata con forza per il tramite di una molla, percuoteva una piccola parete d’acciaio, creando una "sorgente di fuoco" sotto la quale si trovava il "focone" o lo "scodellino", contenente la polvere che si incendiava a causa delle sprizzanti scintille.Con l’invenzione delle capsule contenenti fulminante di mercurio, avvenuta nei primi anni dell’ottocento, gli artigiani cavensi apportarono le dovute modifiche al pistone, affinché l’accensione delle polveri facilitasse lo sparo dell’arma.
Per concludere, come "ciliegina sulla torta" e, per l' appunto, a conclusione dello strepitoso "show" prolungati, sfarzosi e strabilianti fuochi d'artificio (compreso l'interno della Piazza "illuminata" a giorno) che hanno concluso la bellissima e riuscitissima manifestazione, considerando, il suo primo anno di attività.
All' organizzazione dell'evento, nessuno escluso, vanno i più sinceri complimenti e auguri da parte della nostra redazione, inoltre, un ulteriore grazie, per l'impegno profuso che ha regalato ai popolesi e ai numerosi turisti presenti, degnamente, "luce, emozioni, anima e lustro" alla nostra beneamata città.
NONOSTANTE TUTTO...
LUCIGNOLO
Chiunque è web editor o web writer va alla ricerca della conoscenza del suo tempo per afferrare il senso del mondo, per sopravvivere nel mondo, forse per cambiarlo.
Google
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. L'autore dichiara che le immagini e i testi contenuti in questo blog sono tratti e pubblicati dal web e che solo alcuni titoli dei post sono di propria fantasia, pertanto declina ogni responsabilità per quello che riguarda i siti ai quali è possibile accedere anche dai collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete.