martedì, dicembre 05, 2006

PESCARA: LA "GIUNTA DEL TURCO" CONTINUA A "RAPINARE" LE CATEGORIE SOCIALI.



Proposta di Legge Regionale



Con la massima urgenza informo i lettori di quanto sta accadendo in questi giorni nelle aule del Consiglio regionale.
La prima commissione consiliare , convocata d’urgenza per questa mattina e tutt’ora riunita, ha in programma di approvare con un colpo di mano una norma programmatica che stabilisce l’aumento dell’IRAP dal 4,25% al 5,25%, e dell’addizionale IRPEF dallo 0,9% all’1,4%.
Ma non basta, perché l’art. 2 del disegno di legge prevede la possibilità, per la Regione, di incrementare ulteriormente, le aliquote delle addizionali IRAP ed IRPEF per l’esercizio d’imposta 2007 addirittura “oltre i limiti della vigente legislazione”.
TUTTO CIÒ SENZA ASCOLTARE CATEGORIE E PARTI SOCIALI.

E' stato convocato il Consiglio regionale per l’approvazione della legge in oggetto, ritengo mio dovere, pertanto, informarvi ed invitarvi alla urgentissima mobilitazione che noi abbiamo iniziato attraverso la predisposizione di centinaia di emendamenti che purtroppo hanno prodotto il solo risultato di rallentare il processo ormai avviato.
Credo però che un Vostro tempestivo intervento, in rappresentanza dei lavoratori, dei pensionati, della casalinghe, delle imprese, degli artigiani, dei commercianti e di tutte le categorie che rappresentate e che subirebbero le devastanti conseguenze di questa scellerata iniziativa di legge, possa essere utile affinché la Giunta regionale e la maggioranza di governo comprendano l’importanza di una condivisione di tale scelta nell’auspicio di un ripensamento.



IL PRESIDENTE DEL GRUPPO
CONSILIARE DI ALLEANZA NAZIONALE
Dott.Alfredo Castiglione

p.s. MAMMA LI TURCHI!!!
Chiunque è web editor o web writer va alla ricerca della conoscenza del suo tempo per afferrare il senso del mondo, per sopravvivere nel mondo, forse per cambiarlo.
Google
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. L'autore dichiara che le immagini e i testi contenuti in questo blog sono tratti e pubblicati dal web e che solo alcuni titoli dei post sono di propria fantasia, pertanto declina ogni responsabilità per quello che riguarda i siti ai quali è possibile accedere anche dai collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete.