venerdì, novembre 03, 2006

SOLIDARIETA' PER I DIVERSAMENTE ABILI.



L’ ACLI di POPOLI GUARDA AL FUTURO

Manifestazione di beneficenza e riconoscimento all’operato del Circolo

Popoli – Il Presidente Cristian Iannarelli rende noto che, il Circolo Acli “Seguimi” ha organizzato per il 7 Dicembre 2006 dalle ore 20..00, in poi, una manifestazione di beneficenza a favore dei bambini diversamente abili del Centro di recupero “Arcobaleno”.
La “location” della manifestazione benefica, è quella del Circolo Acli in Via Don Bosco n° 2 a Popoli.
Per l’occasione, è prevista una spettacolare “performance” del corpo di ballo “Caribe Dance”, un nutrito gruppo specializzato in balli caraibici che, sicuramente, movimenterà la serata con evoluzioni “sudamericane” e, inoltre, è prevista la partecipazione di gruppi musicali locali che si esibiranno, per l’occasione e a suon di “decibel”, al fine di far avvicinare alla musica chi è meno fortunato di noi.
C’è da sottolineare che, il Presidente Iannarelli , è stato delegato proprio qualche giorno fa, a partecipare alla Conferenza Programmatica regionale delle Acli, prevista il 18 Novembre presso il Ristorante “Regis” di Scafa e, inoltre, alla Conferenza Nazionale che si terrà a Bari il 7 – 8 e 9 Dicembre.
Sono onorato e orgoglioso del prestigioso riconoscimento – dice l’emozionato Iannarelli - per l’operato svolto dal Circolo ma, soprattutto, mi preme evidenziare che, lo condivido, “in toto”, con tutti i soci - collaboratori che, in questi anni si sono prodigati, con me, a favore delle fasce più deboli ed emarginate della società”.
“Sono fiducioso – conclude il Presidente - nell’essere convinto che, i cittadini di Popoli e dei paesi limitrofi sapranno, carpire, il “messaggio” lanciato da questa nuova iniziativa - e, permettetemi di approfittare dell’occasione, per invitare, tutti, a partecipare numerosi”.
Per ulteriori informazioni telefonare al numero:
329 – 4541123.

LUCIGNOLO
Chiunque è web editor o web writer va alla ricerca della conoscenza del suo tempo per afferrare il senso del mondo, per sopravvivere nel mondo, forse per cambiarlo.
Google
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. L'autore dichiara che le immagini e i testi contenuti in questo blog sono tratti e pubblicati dal web e che solo alcuni titoli dei post sono di propria fantasia, pertanto declina ogni responsabilità per quello che riguarda i siti ai quali è possibile accedere anche dai collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete.