giovedì, novembre 30, 2006

POPOLI: L'OPPOSIZIONE AL COMUNE DICE NO ALLA GESTIONE "SPORTIVA"



Popoli: Consiglio comunale

“Il gruppo Libertà e Coerenza vota contro l’assestamento di bilancio”

Popoli - Un consiglio comunale all’insegna del “gran rifiuto” del Gruppo di opposizione “ Libertà e Coerenza” riguardo all’ordine del giorno, “cloue”, cioè quello relativo all’approvazione dei debiti extrabilancio.
Infatti, il gruppo di opposizione su tale punto si è astenuto, laddove invece avrebbe dovuto esprimere voto contrario per come è stata gestita la questione dell’attuale R.A (residenza assistita) negli anni scorsi in quanto non è stato mai reso partecipe delle vicende relative alla suddetta struttura, solamente per un forte senso di responsabilità nei confronti delle persone che attualmente lavorano nella struttura e di chi vi è ospitato.
Riguardo al punto sull’assestamento generale di bilancio l’opposizione ha espresso parere contrario sollevando la questione relativa al fatto che , ad oggi, il Comune, a seguito di numerose convenzioni stipulate anni addietro, si ritrova a sostenere delle spese notevoli che pesano gravemente sul bilancio finanziario e, per le quali, se non si trovano rimedi adeguati, si corre il rischio che nel prossimo bilancio di previsione ci sarà un aggravio di tasse per i cittadini.
Altra questione, importante, è stata quella sollevata dall’Avv. Morì a nome del gruppo di opposizione relativa alla presenza, nella città di Popoli, di troppe barriere architettoniche che creano molteplici disagi.
In virtù di ciò, è stata rivolta espressa richiesta, all’assessore preposto, di provvedere alla rimozione delle suddette barriere nel più breve tempo possibile per evitare che tale situazione possa seriamente compromettere l’incolumità delle persone.

IL Gruppo “Libertà e Coerenza”
Capo G. Mario Lattanzio
Avv. Maria Laura Morì
Frediano Cafarelli
Cristian Salutari
Roberto Salari
Chiunque è web editor o web writer va alla ricerca della conoscenza del suo tempo per afferrare il senso del mondo, per sopravvivere nel mondo, forse per cambiarlo.
Google
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. L'autore dichiara che le immagini e i testi contenuti in questo blog sono tratti e pubblicati dal web e che solo alcuni titoli dei post sono di propria fantasia, pertanto declina ogni responsabilità per quello che riguarda i siti ai quali è possibile accedere anche dai collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete.