sabato, novembre 11, 2006

PER NON DIMENTICARE: NASSIRIYA.


Domenica 12 novembre cade il terzo anniversario della strage di Nassiriya, nella quale morirono 19 nostri connazionali, tra i quali dodici carabinieri, cinque militari e due civili a seguito di un attentato kamikaze nella base militare italiana della città irachena. Nassiriya è l’episodio più grave della storia del nostro esercito dalla fine della seconda guerra mondiale. Una tragedia alla quale il popolo italiano ha risposto con eccezionale compostezza e senso di appartenenza nazionale. Pochi giorni fa il governo italiano ha deciso di non tenere più una specifica cerimonia in occasione dell’anniversario della strage. Il ministro della Difesa Parisi ha infatti stabilito che tutti i nostri caduti vengano ricordati il 2 novembre, in occasione della ricorrenza dei defunti. E' una scelta vergognosa!Per onorare i nostri eroi, abbiamo lanciato la campagna "in ricordo degli eroi italiani di Nassiryia lascia un fiore davanti al monumento ai caduti della tua città”. Comunicate gli appuntamenti alla direzione nazionale così da consentirci una comunicazione puntuale e completa delle iniziative.
Chiunque è web editor o web writer va alla ricerca della conoscenza del suo tempo per afferrare il senso del mondo, per sopravvivere nel mondo, forse per cambiarlo.
Google
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. L'autore dichiara che le immagini e i testi contenuti in questo blog sono tratti e pubblicati dal web e che solo alcuni titoli dei post sono di propria fantasia, pertanto declina ogni responsabilità per quello che riguarda i siti ai quali è possibile accedere anche dai collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete.