venerdì, ottobre 20, 2006

PRODI E LA FINANZIARIA MANCATA


Finanziaria/ Prodi si è infilato in un suk
Come formaggio al sole, la leadership di Romano Prodi sta squagliandosi. E il calo di consenso nei sondaggi ne è la riprova. La Finanziaria doveva essere l’appuntamento su cui misurare i due principali obiettivi del Professore: un credibile risanamento e un rafforzamento della coesione sociale. Prodi li sta mancando entrambi. La manovra presentata dal governo non piace a nessuno, nemmeno agli stessi ministri del governo che già hanno presentato centinaia di emendamenti, con un vile gioco a smarcarsi, a dire ‘io non c’entro’. Anche per effetto di una dilettantesca incapacità del governo e del suo leader di comunicare efficacemente con il paese, industriali, sindacati, commercianti e categorie professionali protestano per una Finanziaria che scontenta tutti e che rende ancora più oscuro di prima quale sia il blocco sociale di riferimento di questa maggioranza. Indifferente al consenso e con ostinazione tecnocratica, il duo Prodi Padoa-Schioppa si è mosso cercando soprattutto l’approvazione della comunità economica internazionale. Niente da fare: anche da quella parte arrivano solo sberle, come dimostra il declassamento dell’Italia nelle valutazioni di Fitch e S&P. La discussione in aula della Finanziaria, che si preannuncia come uno di quei suk arabi in cui donne affannate sgomitano per assicurarsi uno scampolo di stoffa dopo estenuanti tira e molla sul prezzo, potrebbe essere la rappresentazione teatrale del liquefarsi della leadership di Prodi, che alla fine si ritroverà a guardare sconsolato la sua creatura come un padre deluso esclamando: “Mio Dio, ma questo non è mio figlio!”.
Chiunque è web editor o web writer va alla ricerca della conoscenza del suo tempo per afferrare il senso del mondo, per sopravvivere nel mondo, forse per cambiarlo.
Google
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. L'autore dichiara che le immagini e i testi contenuti in questo blog sono tratti e pubblicati dal web e che solo alcuni titoli dei post sono di propria fantasia, pertanto declina ogni responsabilità per quello che riguarda i siti ai quali è possibile accedere anche dai collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete.