venerdì, ottobre 06, 2006

ABRUZZO: MOSTRA A TORRE DE' PASSERI.


La Fondazione “Casa di Dante in Abruzzo” organizza dal 14 ottobre al 30 novembre 2006 la mostra “Dante e Ovidio".
Fonti ovidiane nella Divina Commedia, presso il Castello Gizzi di Torre de’ Passeri.
Si tratta di un’assoluta novità, infatti le fonti ovidiane che si rintracciano nella Divina Commedia di Dante Alighieri mai erano state messe su tela. A raffigurare i cenni mitologici che appaiono nella Divina Commedia e desunti dall’opera principale del sulmonese Ovidio, “Metamorfosi”, sono stati 4 artisti italiani, immortalando un totale di 45 opere.
A riproporre in immagini i versi danteschi sono i pittori Edi Brancolini, Danilo Fusi, Impero Figiani. Essi hanno raffigurato dal mito della Sfinge a quello di Aracne, passando per tutti quelli che popolano l’opera principale di Dante.
Un abruzzese come Ovidio, quindi, attraverso i suoi miti visti da Dante, in mostra nel suo Abruzzo. La mostra di pittura “Dante e Ovidio”, patrocinata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dalla Regione Abruzzo, dal Comune di Pescara e dalla Provincia di Pescara, e curata da Carlo Fabrizi Carli, sarà presentata sabato 14 ottobre, alle 16.30, nella sala consiliare del Comune di Pescara.
Per l’ingresso, il costo del biglietto intero è di 4 euro, mentre di quello ridotto è di 3 euro.
Per informazioni e prenotazioni telefonare ai numeri 085/8885532, 339/6254112 o allo 085/63778.
Chiunque è web editor o web writer va alla ricerca della conoscenza del suo tempo per afferrare il senso del mondo, per sopravvivere nel mondo, forse per cambiarlo.
Google
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. L'autore dichiara che le immagini e i testi contenuti in questo blog sono tratti e pubblicati dal web e che solo alcuni titoli dei post sono di propria fantasia, pertanto declina ogni responsabilità per quello che riguarda i siti ai quali è possibile accedere anche dai collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete.