domenica, luglio 30, 2006

SULMONA: INIZIA LA GIOSTRA CAVALLERESCA.



Oggi il corteo di dame e cavalieri apre la prima giornata della Giostra
SULMONA - Preceduti dal suono delle chiarine, dal rullio dei tamburi, tra lo sventolio delle bandiere, come su una naturale passerella, insieme ai cavalieri, agli armigeri ed a tutto il popolo della Giostra, nel pomeriggio di oggi a partire dalle ore 17.30 per le vie del centro storico, le splendide dame procederanno regali tra i gonfaloni portati con orgoglio ad annunciare il cavaliere giostrante. E la città rivivrà i fasti della Sulmona aragonese. È un momento di festa ma non solo. Chiamato dalla campana grande dell'Annunziata, vestito di velluto e broccato, ognuno dei figuranti partecipa emotivamente all'evento che anche quest'anno si ripete soprattutto grazie al lavoro che una città intera, o quasi, ha portato avanti per tutto un anno. Con la sua grande vitalità, i suoni, i colori, il fascino coreografico della città, e chiaramente la Giostra "al campo" (che inizierà intorno alle 18.30), oggi e domani la manifestazione sarà qualcosa di assolutamente unico ed irripetibile. È il momento per il quale si è lavorato per tutto un anno. In pochi secondi un sestiere o un borgo sarà il vincitore oppure piomberà nell'anonimato degli altri piazzamenti. Per momenti interminabili esisterà solo il desiderio della vittoria e l'urlo della folla che incoraggia i cavalieri di Porta Bonomini, Porta Filiamabili, Porta Iapasseri, Porta Manaresca, Santa Maria della Tomba, Borgo Pacentrano, borgo San Panfilo che, lanciati al galoppo lungo il non facile percorso ad otto, tenteranno di infilare con la lancia gli anelli, di diverso diametro, che pendono dalle sagome di tre "mantenitori". Sono attimi di fortissima tensione. Uno prova frenetica che accomuna, come nel dinamico palio equestre che andrà al vincitore di domenica dipinto dal maestro Di Jullo, cavallo e cavaliere. La suggestione della giostra promette, ancora una volta, di coinvolgere tutti, pubblico ed interpreti.
Chiunque è web editor o web writer va alla ricerca della conoscenza del suo tempo per afferrare il senso del mondo, per sopravvivere nel mondo, forse per cambiarlo.
Google
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. L'autore dichiara che le immagini e i testi contenuti in questo blog sono tratti e pubblicati dal web e che solo alcuni titoli dei post sono di propria fantasia, pertanto declina ogni responsabilità per quello che riguarda i siti ai quali è possibile accedere anche dai collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete.