domenica, giugno 25, 2006

REGIONE ABRUZZO: OCCUPAZIONE DEL POTERE E CLIENTELISMO LA "RICETTA" POLITICA DEI "ROSSI"!



la Regione si è trastullata con lo spoil system
PESCARA - «Ci si chiede pubblicamente se deve vergognarsi chi ha lealmente ritenuto illegittima la legge sullo spoil system o chi fa dell'inganno lo strumento principale per apparire diverso ed accreditarsi come modello di riferimento». Lo ha dichiarato il consigliere regionale Mario Amicone, presidente della Commissione di Vigilanza. «Intanto - ha proseguito - abbiamo perso un anno di quasi paralisi, tra commissariamenti e costosi contenziosi, nella Regione e negli enti strumentali solo per anticipare di qualche mese il cambio naturale e scontato della guardia ai vertici del Para-regione e siccome il presidente Del Turco ha sempre dichiarato, bluffando, che non si poteva governare con persone o manager di diversa appartenenza politica, adesso siamo curiosi di verificare e registrare il salto qualitativo e quantitativo del nuovo corso e del nuovo modo di fare politica. Il vero motivo di vergogna - ha sottolineato - per evidente slealtà verso l'elettorato invece dovrebbe essere il malcostume quotidiano di accreditarsi con supponenza ed arroganza il merito delle inaugurazioni in corso». Amicone ha presentato un’interrogazion per chiedere di fare definitivamente chiarezza sul balletto delle cifre sul deficit sanitario del 2005 «tendente a nascondere le vere responsabilità di questa Giunta che, è bene ricordarlo, è in carica dall'aprile 2005 e che ha consumato un mese di effettiva gestione per trastullarsi in azioni clientelari di puro potere invece di pensare alle sanzioni fiscali della finanziaria Berlusconi».
Chiunque è web editor o web writer va alla ricerca della conoscenza del suo tempo per afferrare il senso del mondo, per sopravvivere nel mondo, forse per cambiarlo.
Google
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. L'autore dichiara che le immagini e i testi contenuti in questo blog sono tratti e pubblicati dal web e che solo alcuni titoli dei post sono di propria fantasia, pertanto declina ogni responsabilità per quello che riguarda i siti ai quali è possibile accedere anche dai collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete.