mercoledì, giugno 28, 2006

"ORECCHIE DA MERCANTE"


REFERENDUM ABRUZZO:
LA " RAZIONALITA' " PARTITOCRATICA DEL "NIET"!!

DA DIVERSI anni, in Abruzzo, solo un enorme grido d'allarme sull'incidenza esorbitante e progressiva ...
... della "spesa sanitaria"
nel bilancio regionale che è arrivata ad assorbire l’85% delle risorse proprie dell'Ente Regione, mentre sono state ridotte all'osso (intorno al 2% del bilancio) le risorse destinate ai settori produttivi (commercio, turismo, servizi, industria, artigianato ed agricoltura). Più volte si è sottolineato (nelle sedi opportune) e messo in evidenza che, una tale situazione, non solo avrebbe ostacolato lo sviluppo della nostra regione ma, a lungo andare, avrebbe prodotto uno squilibrio nelle stesso bilancio regionale. Si trattava, quindi, di invertire da tempo la tendenza, razionalizzando i servizi della sanità, dell'amministrazione interna della Regione e degli altri servizi sociali, in modo da riportare il bilancio in pareggio ed al suo interno dare spazio alle infrastrutture ed ai settori produttivi, con precedenza a quelli che maggiormente hanno prodotto e producono occupazione (commercio, turismo e servizi). Il non aver imboccato questa strada, purtroppo, in passato ha portato alla creazione di un buco nella sanità, che oggi costringe la Regione ad aumentare l'Irap e l'addizionale Irpef.
Chiunque è web editor o web writer va alla ricerca della conoscenza del suo tempo per afferrare il senso del mondo, per sopravvivere nel mondo, forse per cambiarlo.
Google
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. L'autore dichiara che le immagini e i testi contenuti in questo blog sono tratti e pubblicati dal web e che solo alcuni titoli dei post sono di propria fantasia, pertanto declina ogni responsabilità per quello che riguarda i siti ai quali è possibile accedere anche dai collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete.