giovedì, giugno 29, 2006

LATTANZIO: L'UTIC NON SI CHIUDE!


POPOLI - Il consigliere provinciale di An, Mario lattanzio lancia l'allarme per il reparto di cardiologia dell'ospedale di Popoli.
"C'è il rischio reale che, dal primo Luglio prossimo, l'Unità di terapia intensiva coronarica dell'ospedale chiuda", afferma Lattanzio. "Al momento la struttura - con 4 posti letto - è gestita da soli 3 medici, mentre ne occorrerebbero di più. Il servizio, in base alle informazioni da me raccolte, dovrebbe essere accorpato al reparto di Medicina.
In tal modo, però, il sevizio subirà un notevole abbassamento qualitativo delle prestazioni sanitarie.
Alla base di questa decisione, comunque, c'è la carenza di personale e la mancanza di fondi che l'Asl popolese lamenta.
Popoli - prosegue Lattanzio - non può permettersi di perdere un reparto di qualità e vitale importanza per la zona e la comunità che gli gravita intorno".
" Da illo tempore, ormai, l'ospedale di Popoli è perennemente sofferente per carenza di personale e fondi ma, sicuramente, si cercheranno delle soluzioni in merito, sottolinea".
Per scongiurare la chiusura dell'UTIC, Lattanzio solleciterà un intervento straordinario ai vertici della Provincia e, inoltre, chiederà al Sindaco Emidio Castricone la convocazione di una seduta straordinaria del consiglio comunale.
Lucignolo
Chiunque è web editor o web writer va alla ricerca della conoscenza del suo tempo per afferrare il senso del mondo, per sopravvivere nel mondo, forse per cambiarlo.
Google
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001. L'autore dichiara che le immagini e i testi contenuti in questo blog sono tratti e pubblicati dal web e che solo alcuni titoli dei post sono di propria fantasia, pertanto declina ogni responsabilità per quello che riguarda i siti ai quali è possibile accedere anche dai collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete.